Entertainment

Ballando con le Stelle deve fare economia sul cast? Le ultime novità

Il programma d’intrattenimento più longevo della prima serata di Rai 1 (la prossima sarà la 14esima edizione consecutiva) è quasi pronto per ricominciare il suo corso nei sabati primaverili della prima rete. Come vi abbiamo anticipato tempo fa, Ballando con le Stelle riprenderà il via il prossimo 30 marzo.

In ritardo rispetto alle precedenti annate, probabilmente per evitare lo scontro con C’è Posta per Te e l’interruzione forzata sabato 23 a causa della partita Italia-Finlandia.

Questa scelta editoriale, tuttavia, è onerosa: è stato necessario, infatti, finanziare la realizzazione di un nuovo Speciale Soliti Ignoti, che andrà in onda il 9 marzo (qui tutti i dettagli del palinsesto primaverile di Rai 1), al posto del dancing show, la cui partenza era inizialmente prevista, appunto, il sabato successivo alla fine di Ora o Mai Più.

Per via delle ingenti spese, pare ci sia stata una lunga riflessione circa la possibilità di ridurre il numero di puntate della trasmissione con Milly Carlucci da 10 a 9. Ipotesi poi respinta. La Rai, dunque, sceglie di rischiare, fiduciosa dei buoni riscontri che il programma ha avuto in passato. Lo show finirà, salvo variazioni, di venerdì, il 31 maggio.

Per compiere questo sacrificio, sembrerebbe, però, che la Rai abbia dovuto mettere mano al cast. In base a quanto anticipa TvBlog, la produzione avrebbe diminuito il numero di coppie da 13 a 12.

Intanto, l’annunciata presenza dell’ex senatore Antonio Razzi come ballerino (il primo a firmare il contratto) sta fomentando l’interesse sul web.

Tra gli altri papabili concorrenti ci sarebbero Manuela Arcuri e Ettore Bassi.

Vi terremo aggiornati!