News

Chi Vuol Essere Milionario?, Gerry Scotti in lacrime

In lacrime lo zio di tutti gli italiani, ma questo non dovrebbe sorprenderci, ormai conosciamo la sua sensibilità. È successo ieri, durante la puntata serale di Chi Vuol Essere Milionario?

Il conduttore pavese, infatti, ha dovuto supportare il concorrente Luca, su una domanda dal valore di 15mila euro, suggerendo, attraverso l’aiuto Chiedilo a Gerry, una risposta della quale non era molto convinto.

Il quesito incriminato chiedeva: “Nunc et in hora mortis nostrae. Amen. La recita quotidiana del Rosario era finita’: è l’incipit di quale famoso romanzo?

Gerry ha consigliato il ragazzo – inizialmente orientato verso Il Nome della Rosa (di Umberto Eco) – indicandogli Il Gattopardo (di Giuseppe Tomasi di Lampedusa).

Il padrone di casa, però, prima di dire la sua, aveva quasi chiesto al concorrente di non usare il Chiedilo a Gerry:

Mi hanno sempre chiamato sulle ricette, sul Milan! Ho una mezza idea, ma solo mezza… Altrimenti, ti avrei guardato con uno sguardo più interessato. Ho paura! Per la prima volta in 12 puntate, sono in gravissima difficoltà.

Poi ha anche precisato:

Se sbagli, non è colpa mia. Non avermene…

Luca si è fidato di Gerry e ha fatto bene, ecco, dunque, le lacrime.