Blog

David di Donatello 2019, annunciate le candidature

Sono state annunciate oggi, nella sede Rai di Viale Mazzini, le candidature al Premio David di Donatello 2019, il più importante e prestigioso riconoscimento del cinema italiano. I film in lizza, usciti al cinema dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018, sono stati votati dall’ 8 al 31 gennaio 2019 dai componenti della Giuria dell’Accademia e trasmessi ufficialmente dallo Studio Notarile Marco Papi.

In testa Matteo Garrone, che con le sue quindici candidature per Dogman guida la corsa agli Oscar del cinema italiano. Seguono Mario Martone con Capri-Revolution, Luca Guadagnino con Chiamami col tuo nomePaolo Sorrentino con Loro e Alessio Cremonini con Sulla mia pelle. Per la prima volta nella storia, quest’edizione vede inoltre due donne candidate come regista per il massimo premio: Valeria Golino con Euforia e Alice Rohrwacher con Lazzaro Felice.

Miglior film
Chiamami col tuo nome
Euforia
Dogman
Lazzaro Felice
Sulla mia pelle

Miglior film straniero
Cold War
Bohemian Rhapsody
Il filo nascosto
Roma
Tre manifesti a Ebbing Missouri

Miglior regia
Mario Martone per Capri-Revolution
Luca Guadagnino per Chiamami col tuo nome
Matteo Garrone per Dogman
Valeria Golino per Euforia
Alice Rohrwacher per Lazzaro felice

Miglior regia esordiente
Luca Facchini per Fabrizio De André – Principe libero
Simone Spada per Hotel Gagarin
Fabio e Damiano D’Innocenzo per La terra dell’abbastanza
Valerio Mastandrea per Ride
Alessio Cremonini per Sulla mia pelle

Miglior sceneggiatura originale
Dogman
Euforia
Lazzaro Felice
Sulla mia pelle
La terra dell’abbastanza

Miglior sceneggiatura non originale
Chiamami col tuo nome
Ella & John
La profezia dell’Armadillo
Sono tornato
Il testimone invisibile

Miglior attrice protagonista
Marianna Fontana per Capri-Revolution
Pina Turco per Il vizio della speranza
Elena Sofia Ricci per Loro
Alba Rohrwacher per Troppa grazia
Anna Foglietta per Un giorno all’improvviso

Miglior attore protagonista
Marcello Fonte per Dogman
Riccardo Scamarcio per Euforia
Luca Marinelli per Fabrizio De André – Principe libero
Toni Servillo per Loro
Alessandro Borghi per Sulla mia pelle

Miglior attrice non protagonista
Donatella Finocchiaro per Capri-Revolution
Marina Confalone per Il vizio della speranza
Nicoletta Braschi per Lazzaro felice
Kasia Smutniak per Loro
Jasmine Trinca per Sulla mia pelle

Miglior attore non protagonista
Ennio Fantastichini per Fabrizio De André – Principe libero
Massimo Ghini per A casa tutti bene
Edoardo Pesce per Dogman
Valerio Mastandrea per Euforia
Fabrizio Bentivoglio per Loro

La cerimonia sarà trasmessa in diretta il 27 marzo su Rai 1, con la conduzione di Carlo Conti.