Blog

Domenica Live, il Divino Otelma contro l’Isola dei Famosi: “Eravamo sotto sequestro”

Il Divino Otelma è da poco tornato in Italia dopo la l’esperienza a L’Isola dei Famosi, interrotta a causa di un taglio alla testa provocato dalla caduta dopo la spinta di Francesca Cipriani.

Ospite di Barbara D’Urso a Domenica Live, il Divino ha fatto delle dichiarazioni sul trattamento subìto dopo aver lasciato l’Honduras. In una lettera portata in studio e mostrata dalla D’Urso, infatti, Otelma ha spiegato cosa gli è successo dopo i punti di sutura, accusando la produzione di averlo rinchiuso senza la possibilità di parlare con la sorella:

Quello che abbiamo scritto è assolutamente vero. Abbiamo scritto noi la lettera. La rivendichiamo. L’abbiamo scritta per una serie di ragioni, per come siamo stati tratti sin dall’inizio. Eravamo sotto sequestro. Ci è stato impedito di comunicare con nostra sorella, ma noi non eravamo più concorrenti dell’Isola dei Famosi in quelle condizioni. Dopo nove punti, dovevamo aspettare senza sapere per quanto tempo avremmo dovuto aspettare. Siamo stati rinchiusi in un posto alquanto squallido. Comunque adesso stiamo meglio. Stiamo discretamente bene. Avvertiamo il peso di quello che è successo a livello psicologico.

Il Divino, che con un abbraccio ha pubblicamente fatto pace con la Cipriani, si è poi scagliato contro Vladimir Luxuria, accusata di dissentire dalle sue opinioni politiche:

Tu ci hai scritto su WhatsApp che dissenti dalle nostre opinioni politiche. Ma certo che dissenti, sei solo una comunista e noi combattiamo il comunismo da sempre. Ma ancora parli? Taci brutta comunista inviperita!

A smorzare la tensione ci ha pensato Vladimir, che ha risposto con ironia alle parole del Divino:

Comunista ok, ma brutta no, non lo accetto!