Blog

Festival di Sanremo 2019: la classifica della Sala Stampa dopo la seconda serata

Anche la seconda serata del 69° Festival di Sanremo è giunta al termine. I protagonisti sono stati 12 dei 24 Big in gara, che si sono esibiti di nuovo con i loro brani, venendo giudicati ancora una volta dal televoto per il 40%, dalla giuria demoscopica per il 30% e dalla Sala Stampa per il restante 30%.

Se nella prima serata è stata svelata la classifica parziale della giuria demoscopica, questa volta è toccato a quella della Sala Stampa, che, in realtà, inciderà solo dello 0,94% sulla decisione del vincitore del Festival nella manche finale a tre.

Nella zona blu, che corrisponde ai 4 cantanti più votati dalla Sala Stampa, ritroviamo di nuovo Loredana Bertè e Daniele Silvestri. Giudizi migliori, invece, per Achille Lauro e Arisa, rispettivamente nelle aree rossa e gialla per la giuria demoscopica nella prima serata.A differenza della giuria demoscopica, la Sala Stampa premia maggiormente l’indie di Ghemon e degli Ex-Otago, mentre declassa Il Volo. Paola Turci, invece, si conferma nella “terra di mezzo” della zona gialla.Le cose iniziano a mettersi male per Einar e per Federica Carta e Shade, che sono tra i meno votati sia dalla giuria demoscopica nella prima serata che dalla Sala Stampa nella seconda: non tutto è perduto, però, perchè i giudizi del televoto e della Giuria d’Onore potrebbero sorprendere. Declassamenti per i Negrita e per Nek, premiati martedì dalla giuria demoscopica, rispettivamente nelle zone gialla e blu.Nella terza serata di giovedì, il meccanismo di voto sarà lo stesso, ma con i restanti 12 Big che si esibiranno per la seconda volta sul palco dell’Ariston.