Blog

Greta Thunberg: Rita Pavone risponde ad Heather Parisi. Querela in arrivo?

Greta Thunberg, la sedicenne svedese balzata agli onori della cronaca per il suo attivismo contro il surriscaldamento globale, è in questi giorni il personaggio più discusso del web. A parlare della ragazza anche Rita Pavone, che su Twitter aveva espresso la sua opinione con parole non proprio gentili:

Quella ” bimba ” con le treccine che lotta per il cambio climatico, non so perché ma mi mette a disagio. Sembra un personaggio da film horror…

Tra le tante reazioni sdegnate al tweet, come vi avevamo raccontato qui, quella di Heather Parisi, che aveva immediatamente risposto alla cantante, bacchettando lei e Lorella Cuccarini, rea di aver apprezzato quel tweet incriminato:

La diffidenza, il disprezzo nei confronti del diverso, la paura dell’estraneo e la tendenza a sentirsi meglio degli altri, sono sintomi inequivocabili di razzismo. A Greta Thunberg è stata diagnosticata la sindrome di Asperger e OCD. Provo vergogna per Rita Pavone e chi ha messo like.

L’attacco della showgirl non è ovviamente passato inosservato alla Pavone, la cui risposta non si è fatta aspettare troppo, arrivando sotto forma di una velata minaccia di querela:

In primis, l’uso improprio della parola razzista è da querela. Io ho parlato di disagio. Le parole “diverso, “disprezzo e diffidenza verso gli altri” sono tue e tu te ne prendi la responsabilità. E tanto che tu sappia, gli autistici hanno una intelligenza maggiore della nostra.