News

Loredana Bertè torna in tv dopo la rinuncia a Domenica In

Loredana Bertè, protagonista indiscussa e mancata vincitrice del Festival di Sanremo 2019, torna in tv.

La cantante ha conquistato la quarta posizione nella classifica finale dell’edizione 69 della kermesse e il malcontento all’Ariston è stato esemplare: fischi, urla e bagarre, che i conduttori hanno faticato a placare.

Dopo aver rinunciato, insieme ad altri colleghi in gara, a partecipare allo speciale di Domenica In dedicato a Sanremo (qui vi abbiamo parlato dei disertori dell’appuntamento di domenica scorsa con Mara Venier), sarà ospite di Fabio Fazio, a Che Tempo Che Fa, domenica sera, sempre su Rai 1.

La Venier, la scorsa domenica, in diretta, le aveva rivolto un messaggio:

Qui avresti trovato un’amica che ti vuole bene da 30 anni e ha fatto molto per te. Hai ragione, meritavi un premio, magari quello della Critica, ma io ti aspettavo qua. Ti voglio bene. Noi siamo con te, ti voglio bene. Non mi sento assolutamente offesa

Tuttavia, la Bertè ha fatto la sua scelta: racconterà il suo Sanremo nel salotto in cui ha presentato alcuni dei suoi ultimi successi: nella sua prima attesa intervista per la trasmissione, l’8 aprile scorso, aveva annunciato Liberté, il nuovo album presentato poi, sempre nel talk della domenica sera della prima rete, a settembre 2018. In quest’ultima occasione aveva dichiarato:

Ho un inedito, ben nascosto in un cassetto, scritto da Gaetano Curreri. Voglio rompere le scatole e cantare la mia canzone per cinque sere di seguito

Pare che ci sia riuscita e che il pubblico abbia apprezzato molto la sua performance, ma Sanremo, tra vizi e virtù, ha sicuramente un grande merito: non è scontato (qui la nostra recensione).

La cantante potrebbe anche approfittare del momento di visibilità per dire la sua riguardo al film tv sulla sorella Mimì (trasmesso martedì scorso da Rai 1), campione d’ascolti (7,7 mln – 31%), Io sono Mia con Serena Rossi.

Chissà se Loredana Bertè darà adito alle polemiche sanremesi oppure deciderà di acquietare il tutto, una volta per tutte.