News

Paola Perego su “La Talpa”: “Facciamoli parlare… La rifarei.” E sull’Isola dice…

Paola Perego – reduce dalla quarta, non fortunata, edizione di Superbrain, la cui ultima puntata è andata in onda ieri sera, con ascolti decisamente bassi per la prima serata di Rai 1 (2.558.000 spettatori pari all’11.6% di share, superata dall’ultima puntata di Chi vuol essere milionario – (qui quello che ha detto, a sorpresa, lo “zio Gerry” ieri sera) – è intervenuta a Tv talk, il programma di analisi televisiva di Rai 3, in onda il sabato pomeriggio.

La conduttrice, in collegamento da Roma, in merito al caso “Cipriani che spinge il “mago” Otelma” all’Isola dei famosi (qui la cronaca di quanto è successo), ha detto:

Probabilmente avrei interrotto la diretta. Non ho visto quel pezzo, in realtà, ma mi è capitato con Karina Cascella, che ha avuto un attacco di panico a La talpa e abbiamo interrotto la diretta in attesa che arrivasse un medico per soccorrerla. Credo, però, che questo stia alla sensibilità del conduttore.”

Alla domanda “La tv è capace di parlare di amore?” risponde:

«Credo che la (vera ndTI) domanda sia: “le persone che vanno in televisione sanno farlo e fino a che punto sono vere?” Ci sono delle storie d’amore nate in tv o i sui social che durano da 10 anni e altre, che come dicevate nel servizio, sono false. Alcune persone ne sono capaci, altre no»

E poi, sull’amore da reality aggiunge:

“La storia nata in un reality potrebbe essere pornografia dei sentimenti come potrebbe non esserla, per esempio la storia Bossari-Lagerback, in questo caso mi è sembrato un amore pulito, in altri casi no.”

Dopo aver sottolineato l’importanza dell’educazione ai sentimenti dei più giovani, anche attraverso la tv, incalzata dalle domande degli analisti, su Simona Ventura dichiara:

Mi piacerebbe collaborare a un programma con Simona. Tra l’altro quando ci vediamo a cena, buttiamo giù dei progetti, e non è detto che, prima o poi, non si riesca a fare qualcosa.”

Racconta che le piacerebbe rifare un quiz e su La Talpa – solleticata dall’analista Andrea Galastro in merito alle indiscrezioni che vedrebbero il programma tornare in Rai con il nome de L’infiltrato e con una nuova conduzione – dice: “Facciamoli parlare (i giornali, i blog ? ndTI), la libertà di parola è una cosa meravigliosa”.

Risposta enigmatica.

Infine, esprime soddisfazione per aver scelto di non condurre nuovi programmi in day-time per dedicare del tempo ai suoi figli e alla nipotina e confessa che gradirebbe condurre nuovamente Così lontani così vicini, come pure La talpa (“reality game, genere diverso dal reality show” sottolinea la Perego), ma che mai rifarebbe Verissimo, il quale – sostiene la conduttrice – ha rappresentato una tappa importante per la sua crescita, ma le ha procurato molta sofferenza date le polemiche circa il fatto che fosse la prima donna non giornalista a condurre una trasmissione di infotainment. Evento insolito, nel 2006, ma molto frequente oggi.