in

Eliana Michelazzo torna a parlare del caso Pratiful e accusa Pamela Perricciolo: “ho le prove che è stata lei”

Dopo che il falso matrimonio tra Pamela Prati e l’inesistente Mark Caltagirone era stato smascherato, Eliana Michelazzo (ex agente della soubrette sarda) era diventata ospite fisso di Live – Non è la d’Urso per raccontare la sua verità nel bel mezzo del polverone mediatico.

Il quadro che ne era uscito è stato sconcertante: la Michelazzo aveva raccontato di essere stata plagiata e raggirata da Pamela Perricciolo (l’altra agente della Prati) con la storia di Simone Coppi e aveva aggiunto di essere all’oscuro del fatto che la relazione tra Pamela e Mark fosse tutta un’invenzione. I risvolti da brivido non erano mancati: profili fake, bambini ingaggiati per fingersi i figli adottivi di Pamela e malati di cancro, chat manovrate.

Arginato il flusso di notizie choc, il caso Pratiful era stato archiviato – salvo qualche indiscrezione qua e là in giro per il web.

Proprio in queste ore, però, Eliana Michelazzo ha rilasciato una serie di dichiarazioni tramite storie Instagram sul suo profilo. Leggiamo:

Dopo 13 puntate di Live – Non è la d’Urso la gente comune ha capito dove sta l’imbroglio sentimentale. Alla base di tutto ciò troviamo una sola persona (la Perricciolo) che dal 2003 ‘gioca’ ad incatenare a sé altre persone solo per lo sfizio di tenerle accanto con la scusa d’amore. Ha ingannato me facendomi credere in un amore all’ennesima potenza […] La sua famiglia era continuamente colpita da avvenimenti tragici […] Racconti da brivido, che mi facevano star male. La Perricciolo era quindi il tramite di questa ‘famiglia virtuale’ […] Sicuramente ha dei complici. Ad oggi parlo con cognizione di causa perché tutte le prove mi portano a lei.

E le lunghe dichiarazioni continuano, in una sorta di ricapitolazione di prove e indizi che portano la Michelazzo ad accusare pubblicamente, di nuovo, Pamela Perricciolo come principale responsabile del raggiro. Infine la Michelazzo, retoricamente, chiede perché sia lei accusata di truffa, lei che è sempre stata plagiata dalla sua ex collega. E conclude:

Quindi ad oggi spero che la magistratura farà il suo corso perché la colpa è solo di una persona, che continua a chiedere soldi in giro. Se diamo ancora ascolto alle sue fandonie questa storia non finirà mai. Ragazzi, accusare me è una follia, credetemi. Vi ho aperto il mio cuore…Con questo concludo, buona vita! Eliana

Cosa ne pensi?

3 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Marco Mengoni, in arrivo il singolo con Gazzelle

X Factor 13, arriva Achille Lauro: ecco che ruolo ricoprirà