in

#FreeBritney: ecco perché tutti sono preoccupati per Britney Spears

#FreeBritney

Se non conoscete il movimento #FreeBritney, di cui si sta parlando in questi giorni a livello internazionale, allora proviamo a spiegarvelo: secondo molti fan e diverse testate autorevoli, Britney Spears potrebbe essere “prigioniera” di suo padre, che la starebbe pilotando senza lasciarle la possibilità di vivere una vita normale.

Sulla pagina Instagram diet_prada troviamo il post condiviso anche dall’influencer Chiara Ferragni, che ci spiega come stanno le cose. Il multipost nel feed inizia con un salto nel passato di Britney Spears e racconta perché è nato l’hashtag #FreeBritney:

Britney è diventata una pop star dal successo internazionale, ma la sua carriera è sempre stata portata avanti con il pilota automatico. Se infatti si facesse attenzione alla sua musica, ci accorgeremmo che da anni, la cantante, è controllata e trattata come un mero prodotto commerciale. Lo dimostrano i testi delle sue canzoni e anche i video, dove appare quasi sempre in gabbia o in catene.

Il multipost racconta anche di come la sua casa discografica abbia imposto a Britney Spears di cantare con una voce molto più infantile e mettere da parte il suo vero timbro, vicinissimo a quello di Christina Aguilera. Secondo la casa discografica, infatti, continuando a cantare con la sua voce dal timbro infantile, avrebbe salvato il mito di Britney così come la conosciamo oggi non danneggiando l’immagine del brand.

Il multipost passa poi a raccontare i fatti odierni.

Tutti ricordiamo il tracollo di Britney nel 2007. La pop star viveva sotto i riflettori a causa del suo divorzio ed era mamma di due bambini che avevano meno di 2 anni. Britney era costantemente inseguita dai paparazzi, nonostante pregasse loro, in lacrime, di lasciarla in pace. E tutti ricordiamo le sue immagine quando, nuda, fu portata in ospedale per la riabilitazione psichiatrica.

Il multipost racconta che Britney è stata ricoverata due volte, a causa del tracollo mentale, e che il padre ha deciso di chiedere la custodia della figlia non appena si fosse ripresa. Il tribunale gli ha accordato la custodia per un anno, ma Britney è tornata a lavorare due mesi dopo aver lasciato l’ospedale. Prima in How I Met Your Mother, nei panni della segretaria di Stella, e poi con la pubblicazione del video Womanizer. Il padre, però, ha chiesto una proroga della custodia, che gli è stata concessa. Ci si chiede dunque perché Britney abbia bisogno del padre come tutore se, a livello, lavorativo, riesce ad andare avanti.

In poche parole, Britney Spears sarebbe totalmente controllata da suo padre. La cantante, infatti, non potrebbe:

  1. Guidare la macchina;
  2. sposarsi;
  3. avere bambini;
  4. spendere i suoi soldi;
  5. sapere come vengono spesi i suoi soldi;
  6. vedere i suoi figli (la custodia le è garantita al 30%, anche a causa dell’aggressione del padre a uno dei suoi figli;
  7. lasciare la sua casa;
  8. avere diritto ad un proprio avvocato;
  9. avere il controllo sulla sua carriera;
  10. parlare pubblicamente della tutela di suo padre;
  11. rilasciare interviste e i tagli finali sono comunque supervisionati dal padre;
  12. utilizzare un telefono cellulare senza che questo sia monitorato;
  13. utilizzare i social media senza che questi siano monitorati;
  14. contattare chiunque senza essere controllata a vista;
  15. andare a fare shopping;
  16. fare una passeggiata.

Proprio per questo motivo in questi giorni sui social impazza l’hashtag #FreeBritney, attraverso il quale si chiede di diffondere la voce affinché qualcuno possa intervenire per far luce sulla questione e liberare l’artista dalle sue catene.

Sui profili social della cantante, nei quali vengono pubblicati ormai contenuti sempre identici e molto sospetti, migliaia di utenti attaccano esplicitamente il padre dell’artista, mettendolo in guardia sul fatto che presto la verità, che farà rabbrividire il mondo, verrà a galla.

Cosa ne pensi?

10 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

palinsesti mediaset

Palinsesti Mediaset: tornano Grande Fratello Vip 5, Live – Non è la d’Urso e Temptation Island

Sammy Hassan

Sammy Hassan è tornato con la sua ex moglie?