in

Justin Bieber replica alle accuse di violenza sessuale e smentisce mostrando delle prove su Twitter

Justin Bieber

Accusato di violenza sessuale, il cantante Justin Bieber non ha perso tempo nel rispondere sui propri profili social. E l’ha fatto fornendo delle prove su Twitter. La prima risposta del cantante alle accuse è stata questa:

Normalmente non mi occupo di queste cose poiché ho affrontato accuse di tutti i tipi durante tutta la mia carriera, ma dopo aver parlato con mia moglie ed il mio team ho deciso di affrontare la questione questa sera

E aggiunge:

I gossip sono gossip, ma un abuso sessuale è qualcosa che non prendo alla leggera. Volevo parlare subito, ma per rispetto di così tante vittime che affrontano quotidianamente questi problemi, ho voluto assicurarmi di riunire tutti i fatti prima di fare qualsiasi dichiarazione

Così Justin Bieber inizia a mostrare foto che attestano che, nel 2014, lui non era presente al Four Seasons Hotel. Justin afferma di essere stato sorpreso da una folla di fan ad Austin allo Sxsw. Era il 9 marzo 2014. Insieme al suo assistente di scena è salito su un palchetto e ha cantato qualche canzone. Ma non era solo, perché con lui c’era anche la sua ex fidanzata Selena Gomez.

A conferma di questa dichiarazione, Justin ha riportato anche un articolo che recita, appunto, che lui e Selena erano al Sxsw dove il cantante le ha anche dedicato una canzone: As long as you love me.

Non contento, Justin mostra anche le foto della sua passeggiata per le vie di Austin insieme a Selena:

Justin spiega che è stato tirato in ballo il Four Seasons Hotel come luogo del crimine a causa di una serie di segnalazioni di una fan (e ha mostrato i tweet della fan sul suo profilo). Tale fan, infatti, aveva visto Justin al Four Seasons Hotel il 10 marzo (e non il 9), ma aveva poi specificato di averlo visto solo al ristorante.

Justin ha inoltre affermato di aver passato la notte del 9 marzo in un airbnb e quella del 10 marzo in un Westin perché era successo un casino con la loro prenotazione presso l’hotel La Quinta (e non il Four Seasons). E ha mostrato su Twitter le ricevute e lo scambio di mail:

Justin ha invitato i giornalisti a chiedere al responsabile del Four Seasons la conferma della sua assenza in hotel nella notte tra il 9 e il 10 marzo del 2014. Justin ha poi mostrato le ricevute dell’airbnb e ha dichiarato che il 10 marzo Selena ha lasciato Austin per lavoro. Bieber, quindi, è rimasto al Westin un’altra notte.

Justin Biber ha inoltre dichiarato che non userà mai più il soprannome “Mike” per registrarsi presso gli hotel. Questo potrebbe voler dire che il Mikey di cui ha parlato una delle due ragazze sarebbe un personaggio non reale e nascerebbe dal fatto che Justin usi il nome Mike per prenotare presso gli hotel.

Il cantante ha concluso la sfilza di prove con queste parole:

Ogni accusa di abuso sessuale dovrebbe essere presa molto sul serio ed è per questo che è stata necessaria la mia risposta. Tuttavia questa storia è di fatto impossibile ed è per questo che lavorerò con Twitter e le autorità per intraprendere azioni legali

Infine, Justin Bieber ha ritwittato un post di Cole Sprouse, accusato anche lui in queste ore di abuso sessuale.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Justin Bieber

Gravi accuse di violenza sessuale per Justin Bieber

Cole Sprouse

Cole Sprouse, la star di Riverdale, accusato di violenza sessuale