Blog

Skam Italia: la serie rivelazione del 2018 che non potete non guardare

skam italia

Dimenticate tutto quello che fino a oggi conoscevate sulle serie tv (a maggior ragione se italiane). Da quando c’è Skam Italia il panorama della serialità è cambiato, ma soprattutto come spettatori non vorrete vedere nient’altro. Vi spieghiamo il perché.

Skam Italia è il remake di Skam, una serie tv norvegese andata in onda (e online) dal 2015 al 2017 adattata da Ludovico Bessegato per il pubblico italiano. La serie è disponibile sia sulla piattaforma Tim Vision, sia gratuitamente sul sito ufficiale.

Skam Italia è ambientata a Roma e racconta le storie quotidiane di un gruppo di studenti del liceo “J.F. Kennedy”. Al momento sono state pubblicate per intero due stagioni, per un totale di 21 episodi (di durata compresa tra i 20 e i 30 minuti): la prima è incentrata su Eva e sul suo fidanzato e compagno di classe Giovanni, mentre la seconda segue da vicino le vicende di Martino, il migliore amico di Giovanni. Se la trama può sembrare relativamente banale (di fatto lo è), si tratta di un prodotto innovativo (e che crea tele-dipendenza) per vari motivi: il format, i temi trattati e la qualità.

Tra i temi affrontati dalla serie ci sono bullismo, omosessualità e coming out, solitudine, salute mentale. Tutte tematiche che difficilmente trovano spazio nelle serie tv viste fino a oggi e, se lo fanno, sono spesso annacquate o rese sul piccolo schermo usando stereotipi. Nel caso di Skam Italia, invece, vengono raccontate riconducendole alle dinamiche e ai linguaggi degli adolescenti di oggi. La semplicità di un coming out con il gruppo di amici di sempre, la paura di scoprire che cosa diranno i propri genitori, la bellezza di trovare un gruppo di amiche che si supporta e sostiene a vicenda, il timore di confrontarsi con i problemi di salute mentale delle persone a noi vicine. In Skam Italia c’è tutto questo, ma non è mai forzato e gratuito.

Un altro grande pregio di questa serie è l’estremo impegno che c’è stato nel voler rappresentare veri ragazzi del liceo e non una proiezione della loro immagine che si sono creati nella loro testa gli adulti. Questo risultato è reso possibile dalla bravura del cast (sono tanti, ma vale la pena menzionarli: Ludovica Martino, Federico Cesari, Benedetta Gargari, Ludovico Tersigni, Beatrice Bruschi, Greta Ragusa, Martina Lelio, Giancarlo Commare, Luca Grispini, Rocco Fasano, Francesco Centorame, Nicholas Zerbini, Pietro Turano, Martina Gatti), dalla qualità della sceneggiatura e dei dialoghi, ma soprattutto dal lavoro fatto da Ludovico Bessegato per costruire un racconto che fosse il più veritiero possibile.

Skam Italia è inoltre una “serie in tempo reale“, dal momento che le scene e gli altri contenuti vengono pubblicati sul sito giorno per giorno, seguendo le tempistiche in cui gli eventi avvengono realmente nella storia. Questo significa che se c’è una festa che coinvolge i protagonisti la domenica sera, è presumibile aspettarsi che venga pubblicata una “clip” proprio la domenica sera.  Una volta uscita, la clip è visibile gratuitamente sul sito ufficiale fino alla alla pubblicazione della successiva. Una volta pubblicata la successiva, la clip non è più visibile e per seguire la storia bisogna aspettare l’uscita dell’episodio completo (che è la “somma” di tutte le clip uscite nella settimana).  Come se non bastasse, tra una clip e l’altra, il racconto è completato da altri contenuti, come gli screenshot delle chat tra i ragazzi o i post da loro stessi pubblicati su Instagram.

Il consiglio è quello di recuperarla appena possibile, in modo da farvi trovare preparati quando a marzo inizierà la terza stagione (che vedrà come protagonista Eleonora). Per farlo vi basta andare sul sito di Skam Italia. Una volta cominciata, non riuscirete più a fermarvi.